Fabbian da nuova ‘luce’ al Castel Thun

Si è da poco conclusa la ristrutturazione di ‘Castel Thun’, storica residenza del XIII secolo in provincia di Trento, considerato uno dei più interessanti esempi di architettura castellana trentina, che ha visto coinvolta Fabbian nel delicato restauro di vari importanti corpi illuminanti.


castel_thun

Fabbian, chiamata per la sua competenza, abilità e anche per la grande attenzione e interesse verso l’arte, ha seguito, con la supervisione della Soprintendenza ai Beni Architettonici di Trento, il restauro di 62 corpi illuminanti di diverse epoche e tipologie.


fabbian1

Lampadari ottocenteschi provenienti dalla Boemia, lampadari in stile Murano di fattura veneziana, lanterne, pezzi in ottone massiccio e in ferro battuto e altri con struttura metallica e vetro soffiato, sono stati smontati nelle loro singole parti, puliti, sgrassati con appositi prodotti tensioattivi, spazzolati e protetti.



Fabbian
è anche intervenuta a livello elettrico ripristinandoli con una cablatura secondo norma e mantenendo i porta lampada originali. Successivamente al restauro sono stati fatti dei test termici su tutti i pezzi restaurati.


fabbian3

Per mettere ancora più in evidenza la notevole ricchezza di arredi e decori del castello, che mostra una configurazione di origine rinascimentale, Fabbian ha studiato un’illuminazione supplementare utilizzando alcuni dei prodotti a catalogo come: la piantana Ali a Led e alogenuro, le applique Style in esecuzione speciale e Orbis con alogenuri e Led.

Fabbian ridona luce all’arte e alla storia!


Ultimi Articoli