Scegliere il colore giusto per il salotto


Al momento di arredare il salotto è necessario decidere quale sarà il suo colore predominante, quello cioè che andrà ad essere il leitmotiv di tutta la stanza.



blank



Per esempio, se si decide per colori caldi quali granata, marrone, rosso e arancio l'ambiente risulterà più accogliente e familiare, senza mancare di signorilità ed eleganza.


Queste sono tonalità che esprimono ospitalità e vitalità, pertanto anche con un arredo minimal, il salotto non risulterà spento, anzi, la bellezza di ogni elemento verrà esaltata.



blank



Se invece si scelgono colori come il rosso puro, il bianco e il nero, si punta a creare un ambiente dallo stile raffinato e moderno.


Queste sono sfumature che danno un senso di lusso e di gusto del design, ma attenzione a non strafare per non eccedere in volgarità visive. Ideale, in questo caso, un sobrio tocco di dorato o ramato qua e là che non guasta.



blank



Infine, propendere per colori come il blu, significa donare freschezza e tranquillità all'ambiente, aiutando, al contempo, la riflessione e la concentrazione.


Però, essendo il blu un colore freddo, c'è il rischio di rendere il proprio salotto poco accogliente, andando così contro la sua funzione primaria di luogo di convivialità.


[[GALLERY_14]]


Pertanto, è opportuno evitare di realizzare l'intera stanza in blu, ma usare tale colore solo per alcuni suoi elementi.


Bisogna dunque fare attenzione alle tonalità che si scelgono per il proprio salotto, tenendo bene a mente che gli ambienti colorati sono difficili da gestire, ma munendosi di un po' di buon senso è facile creare un'atmosfera modera, allegra e giovanile.

Ultimi Articoli