Come organizzare il bucato con il fai da te


Se non siete tra le fortunate ad avere una vera e propria stanza adibita a lavanderia, ma siete costrette ad utilizzare il bagno sia per la raccolta dei panni sporchi che per il lavaggio, niente paura ci pensa il fai da te.


Oggi, infatti, vi proponiamo alcune idee funzionali e salva spazio per organizzare il vostro bucato.


Iniziamo ad occuparci dei cesti.



blank



Invece di lasciarli in giro per la stanza, li si può sistemare ordinatamente in appositi mobili-contenitori, facilmente creabili riciclando delle vecchie consolle per l'entertainment o delle cassettiere.


Se si decide per la consolle, dopo aver passato una mano di vernice del colore che più preferite, istallate nel punto più alto un appendiabiti per vestiti, pantaloni e quant'altro, mentre gli altri spazi serviranno come deposito.


Per quanto riguarda l'uso delle cassettiera, ma anche di un vecchio comò, basta eliminare i cassetti e sostituirli con i vostri cesti.


Che ne dite poi di creare da sole il vostro cesto per la raccolta del bucato?



blank



Con un pò di pazienza e di abilità con ago e filo, si possono ottenere delle soluzioni deliziose ed originali.


Un'idea è quella di usare una federa, un telaio da ricamo e degli anelli da tenuta per realizzare una bella cesta.


Il procedimento è molto semplice, basta avvolgere la parte superiore della federa al telaio, chiudere il tutto con gli anelli e appendere al muro.


Altra possibilità è quella di utilizzare una vecchia borsa a secchiello, ricoprirla con delle striscioline di tessuto e appoggiarla, volendo, ad un supporto.



blank



Infine, originalissima è la tabella delle coppie mancati, ovvero un lastra in legno adeguatamente decorata a cui attaccare delle mollette per il bucato, che sarà di aiuto a chi ha problemi a riaccoppiare i calzini dopo il lavaggio.


[[GALLERY_4]]

Ultimi Articoli