7.8.Novecento 2013


Per due fine settimana, dal 29 novembre al 1 dicembre e dal 6 all’8 dicembre, Modena ospita la ventitreesima edizione del Gran Mercato dell’Antico. Due weekend più vicini al Natale per trovare, oltre alle tradizionali proposte, anche tante idee regalo curiose e ricercate messe in mostra da una selezione di espositori in un elegante padiglione.


Oggetti antichi, rari, preziosi, inediti e bizzarri a un ottimo rapporto qualità-prezzo: mobili di design, arredi d’autore, pezzi da museo accanto a quelli più recenti di art deco, ma anche ricercate idee per stimolare gli acquisti richiesti dalle feste. La XXIII edizione di 7.8.Novecento (www.7-8novecento.it), in programma a ModenaFiere, aumenta i giorni di apertura: venerdì 29, sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre e venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 dicembre.


Due weekend, più vicini al Natale, che includono anche l’intera giornata di venerdì e il sabato sera di apertura, per soddisfare le richieste del pubblico sempre più esigente. Arredi, dipinti, tessuti, sculture e antichità per esterni: l’“introvabile altrove” ha il suo punto di riferimento nel Gran Mercato dell’Antico di 7.8.Novecento, che da 23 edizioni richiama migliaia di curiosi e collezionisti a caccia di tesori d’altri tempi.


Ma anche per chi non frequenta abitualmente le botteghe d’antiquariato non mancherà l’occasione per stupirsi di fronte a curiosità del passato: la kermesse, infatti, è come sempre molto variegata: 5.000 mq di esposizione ospitano oltre 200 antiquari italiani e stranieri.



blank



Una nuova filosofia della manifestazione, organizzata da studio Lobo, porta quest’anno a realizzare l’evento in un unico padiglione, allestito in modo elegante, operando una rigorosa selezione degli espositori e dei pezzi in vendita. Per l’edizione 2013 si è scelto di proporre solo spazi e aree allestite, ritornando all’atmosfera elegante e sobria che aveva caratterizzato le prime edizioni.


7.8.Novecento torna confermandosi una rassegna esclusiva, punto di riferimento non solo per neofiti, ma anche per gli operatori del settore. Quest’anno l’esposizione sarà più contenuta e concentrata nel padiglione B. Qui gli eleganti stand, tutti allestiti, che da più di 20 anni caratterizzano la kermesse, richiameranno un pubblico ormai fortemente fidelizzato.


Da non dimenticare poi che l’appuntamento è un’occasione per fare investimenti con un’anima green: arredi d’epoca, dipinti, gioielli, tessuti, ma anche suppellettili di uso comune sono tante idee per eventuali regali di Natale, ma anche silenziosi viaggiatori del tempo, realizzati in un passato più o meno remoto e pensati per durare a lungo.


Dai pezzi da museo a quelli più recenti di art deco, lasciando spazio alle stampe antiche e agli abiti e accessori vintage che hanno fatto la storia della moda: scegliere l’antico, infatti, significa scegliere di non sprecare.

Ultimi Articoli