Tutto pronto per Bologna Water Design 2012


Tutto pronto per Bologna Water Design 2012, la manifestazione ‘fuori Fiera’, organizzata in concomitanza con il Cersaie (25/29 settembre), che prevede cinque giorni a porte aperte – tra edifici storici, cortili e giardini – per far conoscere, al pubblico professionale e non, il design dedicato all’acqua e all’outdoor.


Protagonisti della manifestazione saranno aziende e showroom con i loro prodotti, studi d’architettura con progetti inerenti al tema, e luoghi d’arte e di cultura destinati ad ospitare eventi ed esposizioni di interesse per l’iniziativa.



blank



Un tema ampio, trasversale, contemporaneo: dalle superfici ai materiali innovativi, dal bagno al wellness, dagli arredi per l’outdoor agli oggetti per la tavola, dal food ai progetti che favoriscono un consumo sostenibile dell’acqua.


Le installazioni verranno inserite in un percorso cittadino che coinvolgerà alcuni dei luoghi più prestigiosi della città.



blank



Tra i protagonisti che hanno confermato, con entusiasmo, la loro partecipazione all’evento, Mario Bellini, con un affascinante e suggestivo percorso, sospeso tra due elementi evanescenti, l’acqua e la luce.


L’architetto realizzerà la sua prestigiosa installazione all’interno di una delle sale del meraviglioso Palazzo del XV secolo di Via d’Azeglio, noto come Ospedale dei Bastardini.



blank



Tra i progettisti coinvolti in Bologna Water Design: Michele De Lucchi, Kengo Kuma, Mario Cucinella, Lorenzo Palmeri, Philippe Daverio, Roberto Palomba Ludovica Serafini, e Diego Grandi, che realizzeranno le loro installazioni in collaborazione con importanti aziende di arredamento e design del panorama italiano e internazionale.


[[GALLERY_7]]


Tra le prestigiose location cittadine che ospiteranno le varie installazioni, si possono menzionare: il Giardino del Cavaticcio, il Mambo (Museo d’Arte Moderna di Bologna), la Cineteca, il Museo della Musica, l’Ospedale dei Bastardini e L.UN.A. la Libera Università delle Arti di Bologna.


Il tema dell’acqua e dell’outdoor interesserà, inoltre, molti spazi all’aperto, quali piazze, parchi, terrazze, corti e cortili, giardini e luoghi d’acqua di particolare interesse della città.

Ultimi Articoli