Speciale Interior Design “Iconic Designer”: Massimiliano Fuksas


blank


Massimiliano Fuksas, è un uomo spiccatamente internazionale, sia dal punto di vista personale, che professione ed è, probabilmente, grazie a questo che oggi si trova ai vertici dell'architettura mondiale.


Nato da padre lituano e madre italiana e cresciuto tra Roma e Vienna, apre il suo primo studio professionale, ben due anni prima di laurearsi in architettura nel 1969.


Dopo un primo periodo di lavoro, in sordina, in Italia, si trasferisce in Francia, dove avviene la consacrazione a metà degli anni '80 e dove apre il suo primo studio internazionale, nel 1989 a Parigi, a cui fanno seguito quelli di Vienna nel 1993 e di Francoforte nel 2002.


Sessantottino puro, basa i suoi concept sull'idea dell'estetica al servizio dell'etica, principio alla base anche della Biennale Internazionale di Architettura di Venezia da lui diretta del 2000 e che si riflette pienamente sui suoi lavori, che comprendono, principalmente, opere pubbliche.



blank


Sempre alla ricerca di nuove sperimentazioni e poco incline alle regole, ha ideato alcune delle opere simbolo dell'architettura contemporanea: il Polo Fiera Pero-Rho a Milano, il Centro di Ricerca Ferrari a Maranello, l’Agenzia Spaziale Italiana a Roma, il Centro Congressi Italia Eur a Roma, il Peace Center a Jaffa, su incarico di Simon Peres e Yasser Arafat, l’International Trade Center a Shangai, lo Shenzen International Airport, ottenendo numerosissimi riconoscimenti e insegnando la sua arte in moltissimeuniversità.


Da non dimenticare due delle sue collaborazioni più importanti: quella con Armani per gli store di Milano, Hong Kong, Shangai e Tokyo e quella con la moglie Doriana, iniziata nel 1985, è che ha dato alla luce una produzione di design per Alessi, Guzzini, Poltrona Frau e Luxy.

Ultimi Articoli